19 Giu Creme di Mandorla 100%: come utilizzarle in Cucina

Se hai già provato le nostre Creme Spalmabili di Mandorla (100% mandorle di Toritto, Filippo Cea), ben saprai che hanno realmente qualcosa in più. Anche i palati “meno esperti”, avvertono una netta differenza. In effetti è proprio così: questa mandorla è naturalmente più dolce e delicata. Eppure il suo sapore è vellutato, gustosissimo, avvolgente e mai stucchevole. E’ un grandissimo successo per tutti, bambini compresi! Il fatto che siano a base di un solo ed unico ingrediente, le mandorle, garantisce inoltre tantissima versatilità in cucina e, anche se forse non lo diresti mai, sono perfette anche per impreziosire piatti salati perfetti per l’estate! Innanzitutto ci preme fare una premessa che magari potrebbe aiutarti nella scelta. La crema di mandorle pelata, quindi ottenuta dalla macinazione delle stesse senza buccia, si presenta di un colore bianco crema, ha una consistenza davvero morbida, è completamente priva di grumi e si contraddistingue per un sapore intenso ma delicato, con note di burro e di miele finali. Quella di mandorle integrali, macinate invece con buccia, è di un marrone più scuro, è anch’essa estremamente spalmabile e vellutata ma vanta un sapore e un profumo più intensi, che permangono più a lungo nel palato.  Non è detto che tu debba scegliere, sono buonissime combinate insieme!

I consigli in cucina

Venendo agli usi che ti consigliamo in cucina, partiamo da quelli più semplici. Entrambe sono fantastiche sul pane tostato, specialmente di segale, sulle gallette di riso, o sulle fette biscottate, insieme a composte di frutta 100% e yogurt. Questa, se ci pensi, è già un’idea velocissima per una colazione o una merenda completa ed equilibrata. In quest’ottica di topping, sono perfette sul porridge (in versione fredda o overnight), sui pancakes e sui french toast. Ti lascio immaginare quanto siano buone utilizzate come ripieno delle crepes! Un’altro modo per apprezzarle in tutta la loro bontà e purezza è quella di utilizzare le nostre creme come ripieno di golosi muffin o mini plumcake. Il segreto è quello di congelarle per un paio d’ore su un foglio di carta forno (considera un cucchiaio di crema congelata per muffin) e di aggiungerle al centro dell’impasto, prima della cottura. Hai presente quei muffin dal cuore morbido e scioglievole ma ripieni di zuccheri aggiunti? Ecco, questa è un’idea davvero super sana per ottenere esattamente lo stesso effetto ma con un ingrediente di eccellenza! Un’altra idea davvero valida ed intelligente è quella di aggiungerle a yogurt o bevande vegetali per aromatizzarle naturalmente. Se ci pensi, infatti, le proposte sul mercato, contengono sempre zuccheri aggiunti e aromi artificiali per intensificare la mancanza di materia prima. E poi le hai mai provate dentro all’impasto di cookies o barrette fatte in case? Sono un perfetto elemento legante: basta mischiare fiocchi di avena, burro di mandorle, banana schiacciata e gocce di cioccolato, per un risultato  pazzesco! Con lo stesso concetto puoi anche creare le basi di una cheesecake! Ora veniamo a degli  usi un pò più insoliti, ma davvero rivoluzionari! La nostra crema di mandorle è perfetta per mantecare o risottare i cereali, al posto del classico burro! Si aggiunge a fine cottura (1 o 2 cucchiai, a seconda della quantità dei cereali), si mescola energicamente e si ottiene una mantecatura cremosa invidiabile. Infine altri 2 piccoli segreti: prova ad utilizzarla nell’hummus, al post della classica tahina (crema di sesamo), e nel pesto, per condire le tue insalate di cereali estive, al posto delle mandorle intere! Un’idea? Pesto con crema di mandorle integrale, zucchine e basilico!

Scopri i prodotti BRN FOOD:



× Servizio Clienti Whatsapp